Nel 2003. la Società Missioni Africane (SMA) di Genova ha dedicato uno dei suoi Quaderni di introduzione alle realtà africane ad Attilio Gaudio, riunendo diversi suoi articoli e fotografie sugli antichi manoscritti arabi. Il fascicolo, dal titolo "I manoscritti del deserto. Tesori sepolti nell’oblio", è stato poi inserito in un volume, Sguardi d’Africa, comprendente altri articoli e pubblicato da Erga Edizioni, a cura di Silvano Galli. Che scrive: RICORDO DI UN AMICO - "Verso la metà degli anni ’70 c’era come consigliere all’Ambasciata d’Italia ad Abidjan ... (segue)

Brescia, 26 gennaio 2012

IL SAPERE CHE SPUNTA DALLE SABBIE è il titolo della conferenza organizzata dall'Associazione Bibliofili Bresciani "Bernardino Misinta" e dalla Biblioteca Civica Queriniana presso la Sala Conferenze dell'Emeroteca.

Mostra a Milano - Le antiche Biblioteche del deserto: SCRIVERE NELLA SABBIA

Nell’autunno 2008 l’associazione ARGO, in collaborazione con il Museo Popoli e Culture del Pime, (Pontificio Istituto Missioni Estere), ha allestito a Milano una mostra sui manoscritti. l direttore del Museo, padre Massimo Casaro, ha presentato l’evento con queste parole.

Il Mediterraneo non è solo un mare. Il “nostro” mare. E’ uno spazio aperto in cui si sono incontrate e s’incontrano antiche civiltà. Mai totalmente straniere e mai pienamente riconosciute. A questo mondo, in particolare a quell’ampia striscia di terra che va sotto il nome di Sahara e di Sahel, il Museo Popoli e Culture dedica una mostra intitolata Scrivere nella Sabbia. Le antiche biblioteche del deserto. Protagonista della mostra è il Sahara, ... (segue)

Antichi manoscritti conservati nei bauli di una casa privata

E' l'inizio di un testo tratto da un antico manoscritto berbero che il professor Vermondo Brugnatelli (Università di Milano) ha presentato nella seconda lezione (8 marzo 2012, "Le donne nei manoscritti berberi") del suo corso monografico alla Bicocca*... Le donne degli Ausiliari dissero al Profeta: "Gli uomini ci hanno preso tutto ciò che è bene la scienza, la guerra, il pellegrinaggio e anche l’aratura, o Inviato. Che ci resta?” ... (segue)


 

 

Mostra: SCRIVERE NELLA SABBIA. 12 - 26 marzo 2010 - Una nuova mostra sugli antichi manoscritti del Sahara è stata allestita a Firenze, presso la prestigiosa Biblioteca delle Oblate (via dell'Oriuolo 26, Sala Contemporanea) per iniziativa dell'associazione ARGO di Milano e dell'associazione Transafrica di Firenze, e con il patrocinio dell'AIB (Associazione Italiana Biblioteche, sezione Toscana). Hanno presentato la mostra Marco Pinzani di Transafrica, Mila Crespi Gaudio di Argo e alcune personalità. La conferenza è stata tenuta da Marco Sassetti, docente all'Università di Genova, che ha parlato dei suoi viaggi nel deserto e nel sahel, e di questi manoscritti, tesori delle sabbie, testimonianza di una cultura millenaria fiorita lungo le piste carovaniere sub-sahariane. Oltre ai numerosi pannelli, realizzati in passato in base alla direzione scientifica di Attilio Gaudio, sono stati esposti oggetti e documenti etnografici appartenenti alla sua collezione. ( segue )


 

9 luglio 2012 La "nuova geografia" della regione. L'Azawad, nel nord del Mali, ha dichiarato unilateralmente la propria indipendenza il 6 aprile 2012(Fonte: www.temoust.org)

Nel 1973 Attilio Gaudio scriveva: “Tombouctou, la mystérieuse et légendaire cité du désert, retrouve son rôle historique de métropole culturelle de l’Afrique musulmane au Sud du Sahara grâce à l’impulsion donnée par l’Unesco et par l’Institut de Sciences Humaines du Mali. A cette coopération internationale on doit la toute récente inauguration du CEDRAB, le Centre de documentation et recherches historiques Ahmed Baba”. Nel 1998 la “città dei 333 santi” è stata inserita nella lista dei luoghi considerati dall’Unesco patrimonio dell’umanità. Ma oggi, 2012, non si parla più di rinascita, bensì di distruzione. ... ( segue )

News